Ale’ – Cipollini – Galassia: il “Giro Rosa” si chiude con un altro podio e la maglia verde!

Pubblicato 13 Luglio 2015 | Strada

Nell’ultima frazione del Giro d’Italia femminile 3° posto per Flavia Oliveira che si aggiudica anche la speciale classifica riservata alle scalatrici. Presidente Alessia Piccolo: “Grazie a tutti: atlete, staff e DS ci hanno regalato grandissime emozioni ed hanno dimostrato cosa vuol dire essere una vera squadra”. Una lezione di gioco di squadra: sale in cattedra la Alé Cipollini Galassia nell’ultima frazione del Giro Rosa per mostrare, con i fatti, cosa significhi correre per il team e che cosa voglia dire affiatamento ed essere a disposizione delle compagne. Lo dimostra la cronaca della corsa ed è quello che, prima di tutto, tiene a sottolineare il Direttore Sportivo Fortunato Lacquaniti: “Stavolta, tutti dobbiamo ringraziare Elena Berlato che credo sia l’emblema di come la nostra sia una vera squadra. A soli 7km dal via Elena non ha esitato un attimo a dare la propria bici a Flavia Oliveira, permettendole così di disputare la frazione senza perdere nulla e andare a conquistare la maglia verde, oltre al 3° posto di giornata. Ecco cosa significa essere a disposizione del team: lei ha rinunciato alle ambizioni personali, in nome della squadra. Lavoro di squadra è anche quello fatto da Malgorzata Jasinska e Uenia Fernandes che, andando in fuga, hanno permesso a Francesca Cauz e Flavia Oliveira di stare coperte; loro due poi sono state bravissime a finalizzare. Tutti i team ci hanno fatto i complimenti per come abbiamo lavorato, non solo nell’ultima frazione, ma durante tutta la corsa: è una grande soddisfazione”.

Sì perchè il 3° posto conquistato nella frazione conclusiva da Flavia Oliveira non è che l’ultimo dei tanti podi portati a casa dalla Alé Cipollini Galassia nella 26° edizione del Giro Rosa ed il 6° posto di tappa di Francesca Cauz, migliore delle italiane, un’altra delle tante soddisfazioni che le #yellowfluorange si sono tolte. La maglia verde, poi, sulle spalle di Flavia Oliveira è il premio, meritatissimo, alla costanza di un team sempre protagonista, sempre davanti, sempre all’attacco. E pensando proprio alla corsa nel suo complesso, Fortunato Lacquaniti tiene molto a ringraziare tutti, con un pensiero particolare a chi lo ha affiancato in ammiraglia: “Fabiana Luperini mi ha dato un grande supporto, abbiamo condiviso difficoltà, decisioni ed emozioni. Grazie a lei e a tutto lo staff, che ha fatto un ottimo lavoro: è sempre stato professionale, attento, puntuale e disponibile. Infine un grazie a tutte le ragazze: hanno dato il massimo, hanno corso sempre come io e Fabiana abbiano chiesto loro, ovvero all’attacco, ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti”.

Si è chiuso, insomma, un Giro Rosa che si è tinto di #yellowfluorange e che ha regalato grandi emozioni, ai tanti fan che hanno seguito il women dream team italiano, ma anche a chi la corsa l’ha vissuta da dentro, guidando le ragazze:”Una grandissima esperienza” – commenta Fabiana Luperini, al suo esordio al Giro Rosa nel ruolo di Direttore Sportivo – “Voglio ringraziare le ragazze per le emozioni che mi hanno regalato e fare i complimenti a tutto lo staff. E’ stata una meravigliosa avventura, una fantastica esperienza”. Un coro di ringraziamenti al quale si unisce il Presidente Alessia Piccolo: “Grazie a tutti: ragazze, staff, DS. Ognuno di loro ha fatto un ottimo lavoro. Il Giro Rosa è una corsa alla quale tengo moltissimo: aver vinto una tappa ed aver conquistato la maglia verde, senza dimenticare i tantissimi piazzamenti, è un grande onore ed una immensa soddisfazione. Per un team italiano come il nostro, essere protagonisti della più importante corsa a tappe che si corre sulle strade del Bel Paese è un dovere ed un onore. Grazie, grazie davvero a tutta la squadra per le grandi emozioni che mi ha regalato”. Insomma, promessa mantenuta: la Alé Cipollini Galassia aveva promesso un Giro Rosa #yelowfluorange e così è stato. (Foto tratta da Comunicato Stampa)

ENGLISH VERSION – GIRO ROSA: THE #YELLOWFLUORANGE LADIES CLOSE WITH ANOTHER PODIUM AND CONQUER THE GREEN JERSEY

In the last Giro d’Italia’s stage, 3rd place for Flavia Oliveira who also won the special classification riserved to climbers. President Alessia Piccolo: “Thanks to everyone: athletes, staff and DS that gave us great emotions and have shown what it means to be a team”. A teamwork’s lesson: in the last stage of Giro Rosa, as it has already done in other stages, Alé Cipollini Galassia team shows what means to ride and to be part of a team. This is demonstrated by the today’s stage and it is what Sporting Director Fortunato Lacquaniti underlines: “We have to thank Elena Berlato who, I think, is the emblem of how our team is a real team. Just 7km from the start Elena did not hesitate to give her bike to Flavia Oliveira, allowing her to continue the stage without loosing nothing and allowing her to win the green jersey, as well as conquering the 3rd position in the today’s stage. That is what it means to be available for the team; she has given up personal ambitions, for supporting the team. Teamwork is also the one made by Malgorzata Jasinska and Uenia Fernandes, that allowed Francesca Cauz and Flavia Oliveira to be cove red, then the two ladies finalized. All the other teams congratulated to us for the job we did today and during previous stages. This is a great satisfaction”.

Indeed the 3rd place conquered in the last stage by Flavia Oliveira is only the latest one of many podiums conquered by Alé Cipollini Galassia team in the 26th edition of Giro Rosa and the 6th place of Francesca Cauz, the best of Italian cyclists, is another satisfaction. The green jersey conquered by Flavia Oliveira is the prize for a team which has always been protagonist, always attacking. Thinking about the race in its entirety, Fortunato Lacquaniti thanks everyone, with a special thought to the one who was sitting next to him in flagship: “Fabiana Luperini gave me great support, we shared problems, decisions and emotions. I want to thank her and all the staff, that did a great job. Last but not least, a thank to all the girls who have been riding as they were asked to, and everyone can see the results now”.

Giro Rosa ends while being dyed in #yellowfluorange colours and which has given great emotions to fans who have followed the Italian women dream team, but also to those who led the ladies: “A great experience” – Fabiana Luperini, on her debut in Giro Rosa as Sporting Director, says – “I want to thank the girls for the emotions that gave me and to congratulate to all the staff. This has been a wonderful adventure, a fantastic experience”. Thanks from President Alessia Piccolo too: “Thanks to everyone: the girls, the staff, and DS. Each one of them did a great job. The Giro Rosa is a race I am very fond of: we won a stage, conquered the green jersey and got many placings. This is a great honor and a great satisfaction. For an Italian team like ours, to be protagonists of the most important italian stage race is a duty and an honor. I want to thank the whole team”. A #Yellowfluorange Giro Rosa was promised and this is what happened.

UFFICIO STAMPA ALÉ CIPOLLINI GALASSIA – Sun-TIMES communication

Comments are closed.