Ale’ – Cipollini – Galassia: Oliveira protagonista nella seconda tappa del “Giro Rosa”

Pubblicato 6 Luglio 2015 | Strada

Ancora all’attacco le atlete del Team Alé Cipollini Galassia, oggi con una brillante Flavia Oliveira che è stata in fuga per 50 km. Sfortunata ai meno 15 dal traguardo: cade e perde terreno dalle battistrada, occasione persa, ma si rialza e viene riassorbita dal primo gruppo. Domani tappa adatta alle ruote veloci. Parte veloce la seconda tappa del Giro Rosa (Gaiarine – San Fior) totalmente veneta e sulle strade di casa dell’atleta #yellowfluorange Francesca Cauz. Protagonista assoluta di giornata è però stata la brasiliana di case Alé Cipollini Galassia, la scalatrice Flavia Oliveira, che quando la strada ha inziato a salire ha attaccato.

Sul primo GPM di giornata, infatti, è transitata in prima posizione, anticipando la compagna di fuga Carlee Taylor (Lotto Soudal). La coppia al comando trova l’accordo e rimane in testa alla corsa anche sulla seconda salita di giornata. Al km 94, infatti, sul secondo GPM l’atleta diretta dalla coppia Lacquaniti – Luperini transita in seconda posizione.La sfortuna però oggi è un pò #yellowfluorange, infatti, a meno 15 km dal traguardo, Flavia Oliviera, raggiunta da un drappello di 8 contrattacanti, cade e perde contatto. Fortunatamente nulla di grave, si rialza e cerca di rientrare ma il ritmo davanti è elevato e lei è sola. A meno 5 dal termine viene riassorbita dal gruppo delle migliori, in cui era presente anche Francesca Cauz, insieme arrivano al traguardo di San Fior, ad 1’30” dalle fuggitive. Fortunato Lacquaniti, non nasconde un pò di rammarico al traguardo: “Anche oggi le ragazze hanno fatto ciò che si era detto in riunione. Flavia ha attaccato per testare la condizione, non ci voleva questa caduta, che ha rovinato i piani e la giornata. Fa parte del gioco e del ciclismo, speriamo di incontrare un pizzico di fortuna durante le prossime tappe. Già domani ci riproveremo, la nostra filosofia è quella di attaccare, sempre”.

Domani la carovana rosa si trasferirà in Lombardia: la terza frazione sarà adatta alla ruote veloci e le #yellowfluorange non vogliono perdere l’occasione di essere protagoniste. Partenza da Curtatone e arrivo a Mantova, dopo 127,5 km, a due passi dal quartier generale di casa Alè Cipollini Galassia, un motivo in più per essere davanti. (Foto tratta da Comunicato Stampa)

English Version – GIRO ROSA – FLAVIA OLIVEIRA PROTAGONIST BUT ALSO UNLUCKY IN THE 2nd STAGE: AHEAD FOR 5O KM AND THEN SHE FELL DOWN

Alé Cipollini Galassia Ladies again ahead in the 2nd stage of Giro Rosa with a brilliant Flavia Oliveira who attacked, but she fell down 15 km to finish, unfortunately.Tomorrow a stage suits for sprinters. It’s very fast the start of the second stage of the Giro Rosa (Gaiarine – San Fior) on the road of the #yellowfluorange Francesca Cauz. The absolute star of the day, however, had been the brazilian of Alé Cipollini Galassia, the climber Flavia Oliveira, who attacked when the road has started to climb.

On the first climb of the day, infact, Flavia Oliveira is first, ahead of Carlee Taylor (Lotto Soudal). There is agreement for both and they lead the race for many km, also in the second climb they are together and Oliviera, here, is second. Today, at 15km to finish, the #yellowfliorange lady had been unlucky, she fell down in descent and she lost the runaway. At 5km to finish she had been retaken from the best riders and she finished with the her teammate Francesca Cauz. Fortunato Lacquaniti, doesn’t hide a bit of regret after the finish line: “Today the girls did what they had said in the meeting. Flavia attacked to test the condition, this fall has ruined the plans and the day. It’s part of the game and of the cycling, we hope to meet some luck during the next stages. Already tomorrow we’ll try again, our philosophy is to attack, always”.

Tomorrow, the pink race will move in Lombardy: the third stage will be suitable for sprinters and #yellowfluorange not want to lose the opportunity to be protagonists. Start from Curtatone and finish line in Mantova, after 127.5 km, nearby Alè Cipollini Galassia headquarter, a reason to be in front, until the end.

Ufficio Stampa Alé Cipollini Galassia Women Pro Cycling Team – Sun-TIMES srl

Comments are closed.