Il Team Wilier – Breganze domina il finale di Superga. Beggin e’ Tricolore! Bertizzolo 2a

Pubblicato 27 Giugno 2015 | Strada

Cambia spalle e titolare ma non squadra la maglia tricolore tra le donne junior. Rimane in casa del Team Wilier Breganze il simbolo del primato che dura un anno e va alla tenace Sofia Beggin, argento nel 2014 a Varese ed oggi splendido oro a braccia alzate sul traguardo posto davanti alla Basilica di Superga. Un altro dominio per la squadra di Federico Zattera e diretta da Davide Casarotto. Al successo pieno e meritato della Beggin si accosta la piazza d’onore della campionessa uscente Sofia Bertizzolo, in un en plein che conferma la passata edizione dei campionati d’Italia. Una corsa scoppiata come previsto nelle decisive battute finali con la fuga delle otto protagoniste, tutte le pronosticate per la vittoria. La salita verso Superga ha fatto il resto. Prima il controllo della coppia formata da Beggin e Bertizzolo, poi ad un chilometro e cinquecento metri dalla conclusione l’affondo deciso e decisivo di un’incontenibile Beggin, ben protetta dal grande lavoro sulle inseguitrici da una maiuscola Bertizzolo. Neppure un incidente meccanico nelle ultime pedalate ha tolto il successo a Sofia Beggin, che si laurea campionessa d’Italia.

Per la padovana, nata ad Abano Terme il 12 ottobre 1997 ma residente a Bastia di Rovolon, è il secondo campionato italiano di categoria conquistato dall’inizio del 2015. All’assolo di Superga infatti si abbina alla perfezione il titolo italiano di Pezze di Greco dello scorso gennaio, nella disciplina del ciclocross. Beggin straordinaria atleta polivalente che al proprio collo ha già provato l’ebbrezza di mettere una medaglia d’oro olimpica nei Giochi Giovanili di Nanjing nel 2014, non ha nascosto le proprie emozioni dopo l’arrivo. “Sono arrivata stremata al termine di una salita terribile come questa – ha detto la simpatica atleta patavina – ma è una gioia immensa quella che provo. Sono scattata cercando di fare il vuoto ed il lavoro della Bertizzolo dietro mi ha permesso di mantenere un vantaggio sufficiente per aggiudicarmi la prova. Una gioia grande e profonda, che voglio condividere con la mia squadra, il Team Wilier Breganze, con cui ho festeggiato sul podio. Ora godiamoci questa maglia e questo titolo – ha concluso la Beggin – ma il pensiero corre ai prossimi Mondiali con i quali credo abbiamo un conto aperto sin dall’anno scorso”. Soddisfazione ampia e piena nell’entourage del Team Wilier Breganze, con la squadra presente sulla testa della corsa sin dalla partenza di Novara, prima dell’affondo decisivo di Beggin e Bertizzolo. (Foto Team Wilier Breganze Alessio Bertoncello)

Ordine d’arrivo: 1.Sofia Beggin (Team Wilier Breganze) km 90,4 in 2h27’ media 36,898 2. Sofia Bertizzolo (Gs Fiamme Oro – Team Wilier Breganze) s.t. 3. Elisa Balsamo (Valcar Pbm Vigor) a 12” 4. Nicole Nesti (Vaiano Fondriest Autofan) s.t. 5. Katia Ragusa (Eurotarget Still Bike) a 25” 6. Alessia Verrando (Valcar Pbm Vigor) a 50” 7. Nadia Quagliotto (Fenice Ladies Team) a 1’05” 8. Martina Berta (Vc Courmayeur) a 1’12” 9. Chiara Zanettin (Sc Vecchia Fontana) a 1’40” 10. Vania Canvelli (Fenice Ladies Team).

Alberto Rigamonti e Beatrice Carollo – Ufficio Stampa Team Wilier Breganze

Comments are closed.