Giro delle Fiandre – “Elisa: ci hai fatto impazzire!” Trionfo Longo Borghini. Cecchini 5a

Pubblicato 5 Aprile 2015 | Strada

Memorabile impresa dell’azzurra Elisa Longo Borghini sulle strade della “Ronde van Vlaanderen”, il celeberrimo “Giro delle Fiandre”, classica monumento del ciclismo maschile e terza prova di Coppa del Mondo per quello femminile. La ventitreenne atleta di Ornavasso, a distanza di due anni dal trionfo in solitudine al “Trofeo Alfredo Binda – World Cup” di Cittiglio (VA), ha letteralmente dominato la competizione fiamminga, involandosi in perfetta solitudine quando al traguardo di Oudenaarde mancavano ancora una trentina di chilometri.

Con il senno di poi un’azione straordinaria quella della Longo Borghini, ma in quel momento una mossa ritenuta da molti fin troppo azzardata. 20 secondi il margine di vantaggio a poco più di 25 chilometri dal termine, poi 30 secondi, 40, 50… fino a toccare il minuto a poco meno di 20 chilometri dalla linea d’arrivo. Una pedalata fantastica quella della portacolori del Team Wiggle – Honda, che non ha dato scampo alle agguerrite rivali che pur hanno tentato di arginare in tutti i modi l’incedere elegante di questa piemontese, oggi più che mai, tostissima… Superata l’ultima asperità di giornata, con ancora 58 secondi di margine su un drappello formato dalle maggiori interpreti internazionali del pedale rosa, si è capito che la pazza azione della ‘Longo’ si stava trasformando in straordinaria impresa. Impresa coronata sulla linea d’arrivo di Oudenaarde, bagnata dalle lacrime di gioia dell’azzurra ed oscurata dall’ombra delle centinaia di bandiere in festa. Per l’Italia è il primo storico successo sulle strade del Fiandre, per Elisa è la vittoria più bella di una ancor giovane e sempre più luminosissima carriera agonistica.

“Il mio problema è che penso troppo – ha dichiarato a caldo la Longo Borghini – per fortuna la mia compagna di squadra Giorgia Bronzini mi ha consigliato di non pensare, ma di osare… Così ho fatto, ed è andata bene! Sono incredula. Dedico il successo alla mia migliore amica Audrey Cordon, che non ha potuto prendere il via a causa di un improvviso malanno.”

151 atlete al via con 29 azzurre, 144,9 chilometri in programma, 10 “Muri”, 5 tratti in pavè, 26 squadre tra cui 6 italiane: questi i numeri della “Ronde van Vlaanderen”. Una corsa ad eliminazione fino ai meno 30 chilometri dalla conclusione, quando un lampo nero-arancio piemontese ha deciso di salutare tutti e prendersi da sola l’applauso della folla. Alle spalle della Longo Borghini è giunta la compagna di squadra Jolien D’Hoore, che ha regolato allo sprint un drappello di nove inseguitrici, distanziate di 43 secondi. Gradino più basso del podio per l’olandese Anna Van Der Breggen (Rabo – Liv Woman Cycling), già terza a Cittiglio, davanti alla connazionale Annemiek Van Vleuten (Bigla Pro Cycling Team) e ad un’ottima Elena Cecchini (Lotto – Soudal Ladies), che ha completato il trionfo azzurro portando nella “top five” anche la maglia tricolore. La giovane atleta di San Marco di Mereto di Tomba, già nona sette giorni fa al “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio”, ha preceduto la campionessa nazionale bielorussa Alena Amialiusik (Velocio – SRAM), la due volte iridata in carica Pauline Ferrand-Prevot (Rabo – Liv Woman Cycling), a podio settimana scorsa, e la leader di Coppa Elizabeth Armitstead (Boels – Dolmans Cycling Team).

Alla luce di questi risultati la campionessa nazionale del Belgio Jolien D’Hoore, vincitrice della prima prova della Coppa del Mondo, torna al comando della classifica mondiale in prove multiple, distanziando di 25 punti la britannica Elizabeth Armitstead (Boels – Dolmans Cycling Team), oggi ottava a causa di uno sbandamento nello sprint finale, e di 30 lunghezze la “nostra” Longo Borghini, già finita ai margini del podio alla “Ronde Van Vlaanderen” nel 2013 e nel 2014. La bergamasca Rossella Ratto (INPA – Bianchi – Giusfredi), conserva la maglia di leader della speciale classifica riservata alle Under 23, mentre il britannico Team Wiggle – Honda balza in vetta alla graduatoria riservata alle squadre.

Applausi, infine, per la fuoriclasse svedese Emma Johansson, (Orica – AIS), che a soli 21 giorni dalla frattura della clavicola si è presentata al via della corsa, cogliendo un 13esimo posto finale. Campionessa! (Nella foto di Flaviano Ossola, una sorridente Elisa Longo Borghini)

Servizio a cura di Flaviano Ossola

ORDINE D’ARRIVO “RONDE VAN VLAANDEREN” – III° PROVA DELLA COPPA DEL MONDO:
1) Elisa Longo Borghini (Ita) Wiggle Honda Km 144,9 in 3h50’43”
2) Jolien D`Hoore (Bel) Wiggle Honda a 43”
3) Anna Van Der Breggen (Ned) Rabo Liv Women Cycling Team
4) Annemiek Van Vleuten (Ned) Bigla Pro Cycling Team
5) Elena Cecchini (Ita) Lotto Soudal Ladies
6) Alena Amialiusik (Blr) Velocio – SRAM
7) Pauline Ferrand Prevot (Fra) Rabo Liv Women Cycling Team
8) Elizabeth Armitstead (GBr) Boels Dolmans Cycling Team a 45”
9) Chantal Blaak (Ned) Boels Dolmans Cycling Team a 47”
10) Ashleigh Moolman-Pasio (RSA) Bigla Pro Cycling Team
11) Megan Guarnier (USA) Boels Dolmans Cycling Team a 3’30”
12) Lauren Hall (USA) Twenty 16 P/B Sho-Air
13) Emma Johansson (Swe) Orica – AIS
14) Joelle Numainville (Can) Bigla Pro Cycling Team
15) Trixi Worrack (Ger) Velocio – SRAM
16) Lucinda Brand (Ned) Rabo Liv Women Cycling Team
17) Eugenia Bujak (Pol) BTC City Ljubljana
18) Sabrina Stultiens (Ned) Team Liv-Plantur
19) Tiffany Cromwell (Aus) Velocio – SRAM
20) Janneke Ensing (Ned) Parkhotel Valkenburg Continental Team
21) Carmen Small (USA) Twenty 16 P/B Sho-Air
22) Katarzyna Niewiadoma (Pol) Rabo Liv Women Cycling Team
23) Giorgia Bronzini (Ita) Wiggle Honda
24) Eleonora Van Dijk (Ned) Boels Dolmans Cycling Team
25) Rossella Ratto (Ita) Inpa Sottoli Giusfredi
26) Lauren Komanski (USA) Twenty 16 P/B Sho-Air
27) Sofie De Vuyst (Bel) Lensworld.Eu – Zannata
28) Kirsten Wild (Ned) Hitec Products a 4’08”
29) Lisa Brennauer (Ger) Velocio – SRAM
30) Christine Majerus (Lux) Boels Dolmans Cycling Team
31) Gracie Elvin (Aus) Orica – AIS
32) Rozanne Slik (Ned) Parkhotel Valkenburg Continental Team
33) Rasa Leleivyte Romitalia Vaiano
34) Amy Pieters (Ned) Team Liv-Plantur
35) Susanna Zorzi (Ita) Lotto Soudal Ladies
36) Carlee Taylor (Aus) Lotto Soudal Ladies
37) Molly Weaver (GBr) Matrix Fitness
38) Tatiana Antoshina (Rus) Servetto Footon
39) Ganna Solovey (Ukr) Astana – Acca Due O
40) Roxane Knetemann (Ned) Rabo Liv Women Cycling Team
41) Valentina Scandolara (Ita) Orica – AIS
42) Mayuko Hagiwara (Jpn) Wiggle Honda
43) Karol-Ann Canuel (Can) Velocio – SRAM a 4’12”
44) Sara Mustonen (Swe) Team Liv-Plantur a 4’14”
45) Chloe Hosking (Aus) Wiggle Honda a 6’16”
46) Floortje Mackaij (Ned) Team Liv-Plantur
47) Iris Slappendel (Ned) Bigla Pro Cycling Team
48) Malgorzta Jasinska (Pol) Ale Cipollini
49) Natalie Van Gogh (Ned) Parkhotel Valkenburg Continental Team
50) Polona Batagelj (Slo) BTC City Ljubljana
51) Marijn De Vries (Ned) Parkhotel Valkenburg Continental Team
52) Lieselot Decroix (Bel) Lotto Soudal Ladies
53) Martina Ritter (Aut) BTC City Ljubljana
54) Romy Kasper (Ger) Boels Dolmans Cycling Team
55) Pauliena Rooijakkers (Ned) Parkhotel Valkenburg Continental Team
56) Amanda Spratt (Aus) Orica – AIS
57) Milda Jankauskaite (Ltu) Astana – Acca Due O
58) Barbara Guarischi (Ita) Velocio – SRAM
59) Anisha Vekemans (Bel) Lotto Soudal Ladies a 6’39”
60) Andrea Dvorak (USA) Twenty 16 P/B Sho-Air
61) Simona Frapporti (Ita) Ale Cipollini
62) Evy Kuijpers (Ned) Lensworld.Eu – Zannata a 7’34”
63) Annelies Van Doorslaer (Bel) Lensworld.Eu – Zannata a 7’55”
64) Lisa Klein (Ger) Bigla Pro Cycling Team a 8’14”
65) Vita Heine (Nor) Hitec Products
66) Cecilie Uttrup Ludwig (Den) Team Rytger
67) Kim De Baat (Ned) Lensworld.Eu – Zannata
68) Annelies Dom (Bel) Lensworld.Eu – Zannata
69) Tatiana Guderzo (Ita) Hitec Products
70) Marta Bastianelli (Ita) Aromitalia Vaiano a 12’02”
71) Alice Maria Arzuffi (Ita) Inpa Sottoli Giusfredi a 12’15”
72) Ilona Hoeksma (Ned) Parkhotel Valkenburg Continental Team a 14’28”
73) Julia Soek (Ned) Team Liv-Plantur
74) Melissa Hoskins (Aus) Orica – AIS
75) Lija Laizane (Lat) Aromitalia Vaiano a 17’37”
76) Sheyla Gutierrez Ruiz (Spa) Lointek Team

Comments are closed.