Scandolara a Cittiglio: “Nel finale di corsa voglio essere la’ davanti a giocarmi il successo”

Pubblicato 23 Marzo 2015 | Strada

Valentina Scandolara non ha lasciato nulla al caso in vista del “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio” in programma domenica 29 marzo. La vice campionessa italiana in carica, vincitrice in questa prima parte di stagione della frazione inaugurale e della classifica finale del “Santos Women’s Tour”, già da cinque giorni ha raggiunto la ‘Città Giardino’ per prepararsi al grande appuntamento con l’unica prova di Coppa del Mondo che si disputa in Italia. Gli intensi allenamenti della ventiquattrenne portacolori del Team Orica – AIS si stanno svolgendo sulle strade della competizione predisposta dalla Cycling Sport Promotion di patron Mario Minervino: “La gara di Cittiglio è senza dubbio uno dei più importanti appuntamenti di questa prima parte di stagione – ha sottolineato l’atleta di Tregnago – il percorso è molto suggestivo e in alcuni tratti davvero impegnativo, disegnato nella prima parte sulle magnifiche sponde del Lago Maggiore e nella seconda parte tra le valli dell’Alto Varesotto che toccano incantevoli località quali Cassano Valcuvia, Grantola, Brinzio ed Orino. Proprio ad Orino è collocata la salita che potrà fare la selezione decisiva nei giri finali di gara e che servirà da vero e proprio trampolino di lancio per le attaccanti. Purtroppo la mia compagna di squadra Emma Johansson, vincitrice lo scorso anno, non potrà essere al via a causa di un brutto infortunio patito in gara domenica scorsa… spero di essere io là davanti nel finale di gara per giocarmi il successo con le più forti.” (Nella foto di Flaviano Ossola, Valentina Scandolara in allenamento a Laveno Mombello, sede della partenza del “Trofeo Alfredo Binda – Coppa del Mondo”)

Servizio a cura di Flaviano Ossola

Comments are closed.