Trentino Rosa – Anima Nera: Casasola vince a Vittorio Veneto e fa suo il “Triveneto”

Pubblicato 19 Gennaio 2015 | Ciclocross / MTB

La Trentino Rosa-Anima Nera chiude da protagonista il 35° Trofeo Triveneto di ciclocross e il 1° Selle SMP Master Cross, la cui ultima prova è andata in scena nell’Area Fenderl di Vittorio Veneto, su un percorso impegnativo, tecnico e ricco di contropendenze, che, complice la pioggia di ieri, ha reso dura la vita ai concorrenti in gara. Nella gara Allievi femminile, Sara Casasola ha regalato l’ennesimo show al pubblico presente e ha fatto gara solitaria, riuscendo a far valere le proprie doti e a tagliare il traguardo con la bellezza di 4’31” sulla seconda classificata, Matilde Bolzan della Girelli Cicli/Dalla Rosa, e con 5’26” sulla terza, l’altoatesina Linda Fischnaller. Grazie a questa vittoria, Sara Casasola ha trionfato anche nella classifica finale dei due circuiti Trofeo Triveneto e Selle Smp Master Cross: nel Triveneto, la Casasola ha chiuso con 360 punti, precedendo Francesca Selva della Libertas Scorzè (298) e Matilde Bolzan (273). Nel “Selle Smp Master Cross”, dove ha vinto tutte le gare in programma, Sara ha conquistato 192 punti, lasciando a 50 lunghezze di distanza Matilde Bolzan, seconda con 142 punti. Buona, poi, anche la prova dell’under 23 Nadir Colledani che, galvanizzato dalla recente conquista della maglia tricolore, ha provato a forzare il ritmo nelle prime tornate del circuito di gara. Un leggero calo a metà gara, però, ha permesso al terzetto della Forestale composto da Mirko Tabacchi, Luca e Daniele Braidot (poi classificatisi nell’ordine all’arrivo) di riportarsi sotto. Colledani ha chiuso la propria prova al sesto posto, alle spalle dello specialista Enrico Franzoi, e ha comunque potuto festeggiare il primo posto tra gli under 23 (secondo Lorenzo Samparisi, terzo Tommaso Caneva). Moreno Pellizzon, invece, ha chiuso tredicesimo assoluto e quarto degli under 23: nella classifica finale del “Triveneto” Pellizzon è secondo con 292 punti, staccato di 20 lunghezze dal vincitore Tommaso Caneva, con Colledani terzo con 288 punti, lui che non ha preso parte ad alcune gare del circuito per gli impegni con la Nazionale o per la concomitanza con le prove del Giro d’Italia. Buona prova anche per la junior della Trentino Rosa-Anima Nera Alessia Debellis, che ha chiuso quarta nella gara vinta da Alessia Dal Magro ed è riuscita a tenersi alle spalle la leader del circuito Triveneto Letizia Borghesi: un risultato che non le è però bastato per sopravanzare la rivale nella classifica generale del Trofeo Triveneto, che ha visto primeggiare la Borghesi con 280 punti, solo 4 in più rispetto a quelli della Debellis. Buon sesto posto, quindi, anche l’esordiente Michele Chiandussi, rientrato nel finale di stagione dopo un brutto infortunio alla caviglia che ne ha fermato la lanciatissima corsa. Comunque un’ottima stagione per lui, capace di dimostrare ancora una volta tutto il proprio valore e atteso protagonista nella prossima annata agonistica. Doppio piazzamento, infine, per le under 23 Elena Leonardi e Nicole Dal Santo, settima e nona nella gara Open femminile. Nella classifica finale del “Triveneto”, la Dal Santo ha chiuso buona quarta, seguita al sesto posto dalla combattiva Leonardi.

Ufficio Stampa Trentino Rosa Anima Nera – Info: www.trentinorosa-animanera.it

Comments are closed.