Selle Italia – Guerciotti – Elite: al “Giro d’Italia Ciclocross” Alice Arzuffi torna in rosa…!

Pubblicato 8 Dicembre 2014 | Ciclocross / MTB

La Selle Italia-Guerciotti-Elite oggi ha partecipato alla gara internazionale di Rossano Veneto (Vicenza) valida quale Gran Premio Selle Italia e terza prova del Giro d’Italia di ciclocross ottenendo piazzamenti importanti ma senza vincere. Per la società di patron Paolo Guerciotti sono saliti sul podio Stefano Sala, secondo nella corsa juniores, Alice Arzuffi, seconda in quella femminile open, e Gioele Bertolini, terzo nella maschile open. “Siamo sconfitti tuttavia felici – ha esclamato Alessandro Guerciotti, team manager-. Ci siamo presentati a Rossano con 2 maglie rosa, Sala e Bertolini. Lasciamo Rossano con 3 maglie rosa: Sala, Bertolini e la Arzuffi, che l’ha riconquistata. Abbiamo ottenuto dei piazzamenti di peso”. Il tracciato di gara era fangoso per la pioggia caduta nella serata della vigilia. Le gare a Rossano si sono svolte con una temperatura alta in considerazione del dicembre inoltrato, e il sole ha illuminato soprattutto la fase pomeridiana. La prova juniores si è risolta con uno sprint tra due fuggitivi e Jakob Dorigoni ha sconfitto Sala. “Una sconfitta agrodolce – continua Alex Guerciotti – considerando che Dorigoni è della società Cadrezzate e utilizza una nostra bici. Comunque Sala e Dorigoni sono stati molto bravi. Sul percorso di Rossano Dorigoni si è dimostrato più forte nei tratti di rettilineo nel prato in cui bisognava spingere un rapporto lungo. Dorigoni aveva qualcosa in più, però adesso Sala è ancora maglia rosa ed è ciò che conta”. Nella corsa open femminile Eva Lechner e Alice Arzuffi hanno distanziato nettamente le avversarie; durante l’ultimo giro l’altoatesina ha staccato la brianzola di Guerciotti, andando a vincere. “Prima dell’ultimo giro – spiega Alessandro – la nostra Alice ha tentato un paio di volte di liberarsi della Lechner, senza riuscirci. Pur essendo al debutto stagionale nel cross la Lechner è una campionessa super e quella di Alice non è una sconfitta che brucia”. C’è anche una bella differenza d’età e di esperienza: Alice è nata nel 1994, Eva è della leva ’85. Nella corsa open maschile si è imposto il belga Vincent Baestaens davanti al connazionale Jens Vandekinderen. Nel gennaio 2014 Vandekinderen si era imposto nel Trofeo Guerciotti. Oggi per Bertolini, migliore degli italiani, ci sono state delle critiche. In effetti il valtellinese della Selle Italia-Guerciotti nella fase iniziale ha corso in modo apparentemente dispendioso. “Potevo stare nella scia di Vandekinderen e Bastaens – ha ammesso Gioele – e invece per un paio di giri ho quasi sempre fatto l’andatura cercando anche di staccarli. La tattica è sembrata dispendiosa, comunque la ritengo una scelta efficace: mi ha consentito di distanziare avversari pericolosi per la classifica del Giro d’Italia. E pi il ritmo mi sembrava troppo basso, anche per questo motivo ho accelerato più volte”. Oltre a detenere la maglia rosa, Bertolini a Rossano ha altresì indossato quella bianca de leader dei giovani. Fin dalla prima prova del Giro a Fiuggi il valtellinese è maglia rosa e maglia bianca. Nelle 3 prove finora disputate del Giro vanta 2 vittorie e il terzo posto a Rossano. Alice Arzuffi invece ha
trionfato a Fiuggi giungendo seconda all’Isola d’Elba e a Rossano Veneto. Per il varesino Sala il bilancio al Giro dell’inverno 2014-2015 è identico a quello di Alice, ovvero una vittoria (all’Elba) e due seconde posizioni. Domani, 8 dicembre, tutti i corridori della Selle Italia – Guerciotti – elitedisputeranno il Trofeo Sportivi del Ponte a Faè di Oderzo (Treviso); è una gara del calendario internazionale. La prossima prova del Giro d’Italia sarà quella di Silvelle di Trebaseleghe (Padova) domenica 14 dicembre. (Foto da Comunicato Stampa – Walter Todaro)

Alessandro Brambilla – Ufficio Stampa Selle Italia Guerciotti Elite

Comments are closed.