Il G.S. Cadeo Carpaneto festeggia un 2014 da favola e si prepara alla nuova stagione

Pubblicato 13 Dicembre 2014 | Notizie varie

E’ tempo di bilanci e programmi per il Cadeo Carpaneto, che domenica festeggerà la stagione 2014 con il pranzo sociale a Ciriano di Carpaneto e che ha le idee chiare per la nuova annata ciclistica. A fare il punto della situazione tra passato recente e futuro alle porte è il presidente Mauro Veneziani, visibilmente soddisfatto per l’annata conclusa.

IL 2014 – “Il bilancio – spiega Veneziani – è molto positivo, anzi il più positivo degli ultimi sei anni. Quest’anno abbiamo allestito anche le due squadre juniores (maschile e femminile) e in quest’ottica l’accordo con la Nial ha dato ulteriore ninfa e successi. Nonostante le difficoltà di questo periodo, l’annata è stata ottima: abbiamo conquistato dieci titoli regionali, sfiorando due vittorie in categorie diverse ai campionati italiani su pista oltre a festeggiare una raffica di successi durante l’anno. Peccato solamente per la campionessa italiana 2013 Elena Pisu, che per problemi fisici non ha potuto disputare l’intera stagione: speriamo di recuperarla per il nuovo anno perché è una pedina molto importante”.

IL NUOVO ANNO – Anche nel 2015 il Cadeo Carpaneto si prepara a vivere un’annata intensa e ricca di appuntamenti, pur con qualche novità rispetto alla scorsa stagione. “Per i Giovanissimi – spiega Veneziani – avremo un nuovo direttore sportivo: Gino Malvermi, che avvicenderà Sandro Orezzi. Inoltre, per l’attività dei piccolissimi sarà importante anche l’apertura nella prossima primavera del ciclodromo di Busseto per bambini dai 6 ai 12 anni. Rimanendo nel maschile, confermeremo la squadra Esordienti, sempre guidata dal ds Umberto Bruschi, mentre dovremo rinunciare agli Allievi. Nel settore femminile, avremo nuovamente Esordienti (con il ds Paolo Puddu) e Allieve, guidate da Renzo Busetti, reduce dall’esperienza con gli Allievi. Il responsabile del settore femminile sarà sempre Stefano Solari e i tecnici si avvarranno della collaborazione del ds Alessandro Aimi”. “Ci tengo – osserva il presidente del Cadeo Carpaneto – a salutare calorosamente tutti i ragazzi e le ragazze che hanno corso con noi in questi anni e che nella prossima stagione non vestiranno la nostra maglia. Un saluto particolare va ad Elena Franchi, cresciuta nella nostra società e neoprofessionista: è la nostra prima “pro”.

IL “MATRIMONIO” CON ASPIRATORI OTELLI – Un capitolo particolare merita il prestigioso accordo tra Cadeo Carpaneto e Aspiratori Otelli, che permetterà – attraverso la costituzione della società plurima Aspiratori Otelli Mastercrom Cadeo Carpaneto – l’allestimento della formazione juniores maschile, che sarà guidata dal ds Giambattista Bardelloni. “Ci riempie d’orgoglio – spiega il presidente del Cadeo Carpaneto Mauro Veneziani – aver stretto un accordo con uno dei più prestigiosi team italiani nella categoria. Insieme potremo fare cose importanti, anche perché con Otelli ci lega una visione a 360 gradi del ciclismo, che supera i confini territoriali: non a caso si legano una realtà piacentina e una bresciana, dunque di due regioni differenti”. “Il traìt d’union – aggiunge Giancarlo Otelli, imprenditore bresciano e presidente del sodalizio ciclistico Aspiratori Otelli – è stato Matteo Provini (direttore sportivo piacentino della Viris Maserati e tecnico regionale Emilia Romagna per la categoria Juniores, ndc). Volevamo poter allenare i ragazzi facendo gruppo; parteciperemo a gare in Italia e anche all’estero con il calendario internazionale”. La formazione sarà piacentina per cinque undicesimi: tra i protagonisti della rosa ci saranno infatti Federico Turci e Luca Tortellotti, nel 2014 Allievi del Cadeo Carpaneto, mentre dal Velo Club Pontenure Raschiani Zeppi arrivano Dario Juric, Mirco Remondini e Marco Zanardi.

Ufficio Stampa G.S. Cadeo Carpaneto Ciclismo

Comments are closed.