Oltre che per i Professionisti e le Donne Elite, arriva la polizza assicurativa ad hoc per i Bikers

Pubblicato 18 Ottobre 2014 | Notizie varie

Anche per la prossima stagione l’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani (ACCPI) ha rinnovato la convenzione stretta con Generali/Ina Assitalia che permetterà a corridori professionisti e personale tecnico dei gruppi sportivi affiliati all’Unione Ciclistica Internazionale (UCI) di stipulare un’assicurazione, che tenga conto delle necessità previste dai regolamenti UCI e dell’accordo paritario. Tale assicurazione che come l’anno scorso potrà essere richiesta dalle società, dagli atleti e dal personale tecnico oltre che dei team World Tour, Professional, Continental e Donne Elite, è riservata a tutti coloro che, in base alle attuali norme UCI, sono tesserati con la Federazione del loro Paese o di quello ove hanno la residenza. Il programma studiato a partire dal 2010 dall’Assocorridori con Generali/Ina Assitalia prevede una copertura assicurativa per responsabilità civili verso terzi, infortuni, lesioni, spese mediche e assistenza, oltre che un fondo pensione. Per la prima volta, su richiesta dell’ACCPI, l’agenzia assicuratrice ha studiato una polizza ad hoc per il mondo del fuoristrada. La proposta assicurativa verrà quindi estesa dal 2015 anche ai team di mountain bike e ciclocross, con opzioni specifiche adatte alle loro esigenze. Tutti coloro che potrebbero essere interessati a sottoscrivere un’assicurazione di questo tipo riceveranno informazioni più precise per una corretta valutazione della proposta e successivamente, se lo desidereranno, i moduli di adesione.
 (Foto da Comunicato Stampa) 

Giulia De Maio – Ufficio stampa A.C.C.P.I.

Comments are closed.