Marianne Vos - Foto OSSOLA

“Giro Rosa U.C.I. WWT”: super Marianne Vos cala il bis a Terracina (LT)

Pubblicato 16 settembre 2020 | Strada

Il Giro Rosa parla sempre più olandese. Dopo la vittoria di Annemiek Van Vleuten nella seconda tappa e la conseguente maglia rosa, il primo successo di Marianne Vos qualche giorno fa, oggi nella quinta tappa, da Terracina a Terracina, per un totale di 110 chilometri, ad imporsi è ancora Marianne Vos. Volata regale per la fuoriclasse olandese che, con apparente facilità, ha superato Lotte Kopecki e Elizabeth Deignan nello sprint sul lungomare di Terracina. Nessun problema per Annemiek Van Vleuten che, davanti al gruppo nei chilometri conclusivi, ha difeso la maglia rosa.

Tappa dal finale difficilmente prevedibile sin dal ritrovo di partenza. Le soluzioni potevano essere duplici: arrivo in volata o arrivo di un gruppo di fuggitivi come avvenuto nella giornata di ieri a Tivoli. In realtà, come spesso accade, la realtà ha abbondantemente superato ogni fantasia. Si è arrivati allo sprint ma dopo una tappa spumeggiante, in cui le squadre delle atlete che puntavano alla vittoria hanno dovuto faticare per portare il gruppo al finale. Gli attacchi si sono susseguiti sin dai primi chilometri: pochi secondi di vantaggio ed il gruppo che torna compatto. Il finale è stato tambureggiante: a vivacizzare la situazione l’attacco di Elisa Longo Borghini quando al traguardo mancavano poco meno di venti chilometri, in un tratto in leggera discesa.

L’atleta nativa di Ornavasso ha gestito per diversi chilometri una manciata di secondi vantaggio dimostrando di essere in ottima condizione fisica. Per ricucire il distacco si sono mosse atlete del calibro di Annemiek Van Vleuten e Amanda Spratt. A riportarsi sull’atleta del team Trek Segafredo, dapprima un gruppetto di cinque attaccanti e successivamente tutto il plotone. A questo punto la volata ha mostrato la netta superiorità di Marianne Vos che ha così conquistato il secondo successo di tappa in questo Giro Rosa 2020. (Foto di Flaviano Ossola)

Ordine d’arrivo:
1) VOS Marianne CCC – LIV 2:47:27
2) KOPECKY Lotte LOTTO SOUDAL LADIES s.t
3) DEIGNAN Elizabeth TREK – SEGAFREDO s.t.
4) RIVERA Coryn TEAM SUNWEB s.t.
5) BRENNAUER Lisa WNT CERATIZIT – WNT PRO CYCLING TEAM s.t.
6) JACKSON Alison TEAM SUNWEB s.t.
7) ALONSO DOMINQUEZ Sandra CASA DORADA WOMEN s.t.
8) PIETERS Amy BOELS DOLMANS CYCLINGTEAM s.t.
9) ERIC Jelena (SRB) MOVISTAR TEAM WOMEN s.t.
10) GUAZZINI Vittoria (ITA) VALCAR-TRAVEL AND SERVICE s.t.

Riepilogo classifiche:
- Annemiek Van Vleuten (Mitchelton – Scott) veste la maglia rosa Crediper;
- Marianne Vos (CCC – Liv) veste la maglia ciclamino Selle Smp;
- Cecilie Uttrup Ludwig (Fdj Nouvelle – Aquitaine Futuroscope) veste la maglia verde Effebiquattro Milano;
- Mikayla Harvey (Equipe Paule Ka) veste la maglia bianca Gsg

ENGLISH VERSION – MARIANNE VOS SECOND VICTORY IN TERRACINA

The Giro Rosa speaks more and more Dutch. After the victory of Annemiek Van Vleuten in the second stage and the consequent pink jersey, the first success of Marianne Vos a few days ago, today in the fifth stage, from Terracina to Terracina, for a total of 110 kilometers, is still Marianne Vos to prevail. Royal sprint for the Dutch champion who, with apparent ease, overtook Lotte Kopecki and Elizabeth Deignan in the sprint on the Terracina seafront. No problem for Annemiek Van Vleuten who, in front of the group in the final kilometers, defended the pink jersey.

Stage from the final difficult to predict from the meeting point of departure. The solutions could be twofold: sprint arrival or arrival of a group of fugitives as happened yesterday in Tivoli. In reality, as often happens, reality has far exceeded any fantasy. We reached the sprint but after a sparkling stage, in which the teams of athletes aiming for victory had to struggle to bring the group to the final. The attacks followed one another from the first kilometers: a few seconds ahead and the group returned to being compact. The finish was drumming: Elisa Longo Borghini’s attack livened up the situation when the finish line was just under twenty kilometers away, in a slightly downhill stretch.

The athlete from Ornavasso managed a few seconds advantage for several kilometers, proving to be in excellent physical condition. To mend the gap, athletes of the caliber of Annemiek Van Vleuten and Amanda Spratt have moved. A group of five forwards and then the whole platoon returned to the Trek Segafredo team athlete. At this point the sprint showed the clear superiority of Marianne Vos who thus conquered the second stage success in this Giro Rosa 2020. (Photo Flaviano Ossola)

Stage classification:
1) VOS Marianne CCC – LIV 2:47:27
2) KOPECKY Lotte LOTTO SOUDAL LADIES s.t
3) DEIGNAN Elizabeth TREK – SEGAFREDO s.t.
4) RIVERA Coryn TEAM SUNWEB s.t.
5) BRENNAUER Lisa WNT CERATIZIT – WNT PRO CYCLING TEAM s.t.
6) JACKSON Alison TEAM SUNWEB s.t.
7) ALONSO DOMINQUEZ Sandra CASA DORADA WOMEN s.t.
8) PIETERS Amy BOELS DOLMANS CYCLINGTEAM s.t.
9) ERIC Jelena (SRB) MOVISTAR TEAM WOMEN s.t.
10) GUAZZINI Vittoria (ITA) VALCAR-TRAVEL AND SERVICE s.t.

Classification summary:
- Annemiek Van Vleuten (Mitchelton – Scott) wears maglia rosa Crediper;
- Marianne Vos (CCC – Liv) wears maglia ciclamino Selle Smp;
- Cecilie Uttrup Ludwig (Fdj Nouvelle – Aquitaine Futuroscope) wears maglia verde Effebiquattro Milano;
- Mikayla Harvey (Equipe Paule Ka) wears maglia bianca Gsg

Cycling Communication – Press Office Giro Rosa 2020

Comments are closed.