Guazzini - Foto OSSOLA

“Coppa del Mondo su Pista”: il bilancio dell’ultima giornata di gare ad Hong Kong

Pubblicato 2 dicembre 2019 | Pista

L’ultima giornata della Coppa del Mondo di Hong Kong si chiude, per l’Italia, nel segno di Carloalberto Giordani che porta a casa un buon quarto posto nello scratch maschile, proprio nell’ultima gara del programma. La prova è stata vinta dall’olandese Eefting, davanti al greco Volikakis e all’australiano Strong. In precedenza erano stati assegnate le medaglie nella velocità maschile, con il successo di Lavreysen davanti al connazionale Hoogland in quello che è ormai la finale “solita” di questa Coppa del Mondo. Matteo Bianchi, al suo esordio in Coppa del Mondo, ha chiuso al 41° posto fermandosi subito alle qualificazioni.

Nel Keirin femminile successo della coreana Lee, davanti all’ucraina Basova e alla giapponese Kobayashi. Elena Bissolati è uscita al primo turno, terminando al quarto posto la sua manche. L’Omnium femminile ha visto primeggiare la giapponese Kajihara, davanti alla portoghese Martins e alla bela D’Hoore. Rachele Barbieri, all’esordio in questa specialità, ha terminato la corsa a punti finale al 20° posto, dopo aver veleggiato sempre in queste posizioni anche nelle tre prove di scratch, tempo race e eliminazione.

La coppia Moro-Scartezzini ha terminato l’americana al 13° posto. Gara vinta dalla Germania, davanti alla Nuova Zelanda e la Gran Bretagna. La trasferta in Cina si chiude quindi con la sola medaglia di bronzo per l’Italia, conquistata dalla coppia Consonni Guazzini nell’Americana. Buone indicazioni anche dai due quartetti, che si sono confermati competitivi pur cambiando diversi componenti e da Giordani, che nello scratch di oggi ha mostrato di poter lottare in futuro per posizioni migliori in questa specialità. (Foto di Flaviano Ossola)

Comunicato Stampa a cura della F.C.I. – www.federciclismo.it

Comments are closed.