Pattaro - Foto OSSOLA

Astana Women’s Team: ingaggiate Pattaro, Ragusa ed Ivanyuk

Pubblicato 27 dicembre 2019 | Strada

Accanto alle atlete riconfermate in squadra dall’ultimo anno, l’Astana Women’s Team è lieta di annunciare tre nuovi acquisti che andranno a rinforzare la rosa in vista della stagione 2020. Procedendo in ordine di età e partendo dalla più giovane, il primo acquisto è quello della 22enne vicentina Katia Ragusa, atleta che nell’ultimo anno è cresciuta molto, è salita più volte sul podio nelle gare del calendario italiano e si è messa in luce soprattutto sui percorsi impegnativi: «Il primo impatto che ho avuto dall’Astana è che sembra davvero di essere in una famiglia e questo sicuramente mi darà nuovi stimoli per la stagione. Il progetto è accattivante e sono convinta che il prossimo anno andrà bene: il mio obiettivo è quello di crescere e spero di poter essere d’aiuto ad un’atleta del calibro di Arlenis Sierra; dal punto di vista personale mi piacerebbe migliorarmi nella classifica generale del Giro Rosa, che è forse la mia corsa preferita ed in cui sono andata abbastanza bene quest’anno».

Nel 2020 l’Astana Women’s Team accoglierà anche la 24enne padovana Francesca Pattaro, che cambia squadra dopo quattro stagioni consecutive alla BePink, delle quali le ultime tre assieme a Katia Ragusa. Per anni prezioso elemento della nazionale italiana per l’Inseguimento a Squadre su Pista, dal prossimo anno Pattaro proverà a concentrarsi prevalentemente sulla strada per mettere le sue qualità al servizio delle compagne: «Dal punto di vista affettivo è dura cambiare dopo quattro anni, ma l’Astana è sempre stata una squadra che ho particolarmente ammirato: il primo approccio quando ho firmato il contratto mi ha colpito, soprattutto per l’organizzazione che ho trovato. Poi mi piace l’idea di correre accanto ad una campionessa come Arlenis Sierra, vedendola da fuori l’ho sempre stimata e spero di essere all’altezza di essere d’aiuto a lei ed a tutte le mie future compagne».

Il terzo ed ultimo nuovo acquisto invece viene dall’Ucraina e si tratta della 29enne Marina Ivanyuk, atleta che da anni gareggia in giro per il mondo con la propria nazionale ma che vivrà proprio con l’Astana Women’s Team la sua prima stagione con una squadra UCI. I risultati migliori di Ivanyuk nel 2019 sono stati il secondo posto alla Kiev Olimpic Ring ed il terzo al GP Justiniano Hotels: «Sono molto felice all’idea di vestire la maglia dell’Astana nel 2020. Non vedo l’ora di iniziare la nuova stagione, sono molto motivata e pronta a dare tutto il mio meglio per aiutare la squadra ad ottenere grandi risultati.» (Foto di Flaviano Ossola)

Press Office Sebastiano Cipriani

Comments are closed.