calvetti_valdisole

KTM – Protek – DAMA: il resoconto finale dell’ultimo week end di competizioni

Pubblicato 6 agosto 2019 | Ciclocross / MTB

Nella verde Valle Camonica, a Niardo è andato in scena la 18° edizione del Giro de Grard, una classica di agosto che attira sempre tanti bikers, su un percorso tecnico, che non concede un attimo di respiro. Nella gara dedicata ai Master l’oggionese Simone Colombo mette la sua KTM Scarp Prestige davanti a tutti, dopo una gara condotta in testa stando attento a non commettere errori, visto l’ampio margine di vantaggio da gestire. Nella gara riservata alle categorie giovanili bene l’Allievo primo anno, Matteo Bianchini, al primo giro transita in 6° posizione, purtroppo una foratura lo rallentano, giunge al traguardo in 18° posizione. Tommaso Nalin, Esodiente secondo anno, taglia il traguardo in 32° posizione.

A Daolasa di Commezzadura, in Val di Sole, i nostri bikers sono impegnati nella World Cup, giunta alla quinta e penultima tappa. Una giornata calda, non afosa, accoglie i nostri portacolori sul bel tracciato che ospita questa manifestazione da anni. Il primo a prendere il via è l’Under 23, Edoardo Xillo, partenza ad handicap la sua, causa di chi lo precede, su una salita stretta si crea il “tappo” con la conseguenza di rallentamenti, per recuperare le posizioni affronta velocemente un passaggio e cade, nonostante i dolori chiude la sua prova in 50° posizione.

Al via della gara Elite in Rosa, la piemontese Serena Calvetti, non è nel pieno della forma, risente di un infortunio patito in settimana, nonostante non sia al meglio non vuole abbandonate la partita, parte con grinta e determinazione e recupera diverse posizioni, nella parte finale i dolori si fanno sentire e perde quanto recuperato, chiude come l’altro piemontese, Xillo, in 50° posizione. Nella gara “Regina”, Elite uomini, sono ben 3 i nostri portacolori che daranno battaglia, Mirko Tabacchi, il bellunese Campione Italiano Xc Eliminator, dopo due giri in attacco, raggiunge la 40° posizone, accusa dei dolori allo stomaco, stringe i denti e termina la gara al settantesimo posto, subito dietro Denis Fumarola, 72°, più attardato il compagno Mattia Setti. (Photo by Emanuele Barbaro)

Ufficio Stampa Torrevilla Bike asd KTM PROTEK DAMA UCI TEAM 2019

Comments are closed.