Masetti - Foto OSSOLA

Team Wilier – Breganze: quello appena concluso è stato un week end importante

Pubblicato 11 luglio 2018 | Strada

È positivo il bilancio che ha concluso questa terza edizione a Comano Terme dei campionati tricolori riservati alle categorie esordienti ed allieve. Per quanto riguarda le nostre atlete più giovani commenta il diesse Andrea Crivellaro: “Le ragazze hanno dato il loro massimo e sono tutte state capaci di portare a termine la prova. Per la maggior parte di loro era la prima volta ad una gara con un tale livello di difficoltà e si sono sapute comportare eccellentemente. Tra le ragazze al primo anno la prima delle nostre a tagliare il traguardo è Veronica Grisotto, con un più che ottimo quindicesimo posto. Anna Cecconello invece ha sfiorato la top 10, ma, proprio al triangolo dell’ultimo chilometro, è stata vittima di una caduta mentre era nelle primissime posizioni di un gruppo molto allungato. Le ragazze al secondo anno sono state splendide e si sono sempre sapute muovere in prima fila. All’arrivo sono giunte nel gruppo principale, concludendo una prova a dir poco impegnativa e selettiva.”

Tra le allieve invece le nostre quattro portacolori in rappresentativa veneta sono state abili nel mettersi a disposizione delle compagne di formazione. A concludere la prova sono solo una trentina di atlete, tra cui anche Alice Capasso, pedina fondamentale per aiutare Lara Crestanello e Vanessa Michieletto nella volata finale. Buone nuove anche dall’ammiraglia di Davide Casarotto al GP Rivara, gara riservata alla categoria juniores. In quella che è stata una giornata non particolarmente movimentata, ma con un circuito molto nervoso ed impegnativo, Gaia Masetti ha saputo cogliere un ottimo ottavo posto a termine di un’ottantina di chilometri ad una media che sfiorava comunque i 40 km/h.

Conclusa anche la prima gara internazionale a tappe per gli juniores di Manuel Bortolotto alle Tre Giornate Bresciane. Le parole del diesse: “Rincasiamo da questa trasferta con un po’ di amaro in bocca, ma anche e sempre con il morale alto. Dopo una prima impegnativa tappa di assestamento ci siamo ripresi nella seconda pianeggiante. L’ultima, quella decisiva, ha visto uscire subito di classifica il nostro leader, Leonardo Dalla Costa, a causa di un guasto meccanico. Riccardo Pegoraro si è rivelato superlativo, ha saputo scollinare al GPM con i migliori, ma, forse per un pizzico di inesperienza, è giunto all’arrivo con il secondo gruppo e ha chiuso nono nella classifica giovani. Leonardo Panozzo invece, nonostante un circuito non adatto alle sue caratteristiche, ha saputo concludere più che dignitosamente la prova con gli inseguitori.” Conclude infine: “Abbiamo dimostrato di esserci anche in gare di primissimo piano. Rimaniamo ancora fiduciosi per un buon finale di stagione e soprattutto per l’anno prossimo.” (Foto di Flaviano Ossola)

Sara Pillon – Ufficio Stampa Team Wilier Breganze

Comments are closed.